Dropdown menu

Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

Progetti di formazione

L’unione tra l’esperienza in campo progettuale e tecnico sulla materia ceramica e
l’esperienza nel campo della formazione per adulti e bambini consentono a Matilde Tibuzzi di progettare percorsi formativi specifici che spaziano dall’insegnamento base delle tecniche ceramiche, insegnamento dell’arte con metodo Munari, ceramica-terapia e terapia ricreativa in generale, progetti di sviluppo produttivo ed innovazione per laboratori, onlus e associazioni fino ad attività per il raggiungimento di determinati obiettivi di team building aziendale.


Fondazione Lene Thun Onlus
Matilde si occupa da anni del coordinamento dei laboratori di ceramica terapia della F. L. Thun Onlus a Roma (presso Policlinico Gemelli e Ospedale Bambin Gesù) e si occupa della gestione e della formazione specifica dei volontari che dovranno supportare l’attività di ceramica terapia nei reparti di oncologia pediatrica. I volontari hanno bisogno di approfondire le loro competenze in ambito tecnico sulla ceramica ma anche di strutture che li aiutino nella comprensione e nel rapporto emotivo che si instaura con i bambini e ragazzi e di consigli pratici che li guidino nell’adeguamento dell’attività alle condizioni fisiche e psicologiche di chi riceve l’attività.

Dynamo Camp
Matilde è responsabile dell’attività di ceramica presso il centro di terapia ricreativa Dynamo Camp, si occupa della progettazione e della messa in pratica dell’attività che viene costruita in base alle esigenze dei bambini o ragazzi che la riceveranno. L’attività è la somma di parametri dettati dal Camp e di giochi-esercizi emozionali funzionali per utenti specifici.
“Dynamo Camp ospita gratuitamente bambini e ragazzi dai 6 ai 17 anni con patologie gravi e croniche sia in terapia che in fase di post ospedalizzazione”.

Dynamo Academy
 Matilde si occupa della progettazione e realizzazione di attività esperienziali legate alla ceramica con obbiettivi mirati per Dynamo Academy.
“Dynamo Academy è un’impresa sociale che supporta le aziende favorendo la crescita delle attitudini individuali e i porcessi di team work, necessari per lo sviluppo di una corretta visione strategica e di
un’adeguata capacità operativa.”

Dynamo Art Factory
“Un momento dove gli artisti regalano il loro tempo ed il loro genio per realizzare insieme un’opera in cui ogni bambino libera la propria espressività. Uno scambio che porta i giovani ospiti a contatto con l’Arte in maniera divertente, immediata e stimolante.” Matilde collabora occasionalmente con Dynamo Art Factory in cui si occupa di progettare e mettere in pratica l’attività per bambini e ragazzi nella quale il processo creativo ed il genio dell’Artista ospite si traducono in un momento strutturato e creativo adatto ai più piccoli.

Progetto per Andrea Tudisco Onlus
Nel 2017, Matilde ha sviluppato un progetto di ceramica terapia per la casa famiglia Andrea Tudisco Onlus che ospita famiglie e bambini/ragazzi con patologie che li costringono a Roma per le cure mediche.
Matilde ha creato un‘attività con la ceramica, divisa in vari appuntamenti, che coinvolgesse i più giovani ma anche i genitori in un progetto dall’alto contenuto simbolico e socializzante per la realizzazione di “fiori sempre verdi” per arredare il parco dell’associazione.

SmArt Polo per l’arte contemporanea
Matilde nel 2016-2017 è stata l’insegnante di ceramica per ragazzi presso SmArt, polo per l’arte contemporanea Roma, in cui ha progettato e attuato un percorso creativo per ragazzi mirato all’ampliamento delle loro conoscenze in campo artistico usando come base l’argilla e creando giochi che li aiutassero a osservare il mondo e gli oggetti che li circondano sotto altri punti di vista.

Progetti per le scuole e per le insegnanti
Matilde è spesso coinvolta in progetti per gruppi di bambini della scuola primaria con percorsi di sensibilizzazione all’arte e al saper fare e in percorsi formativi per insegnanti su tecniche specifiche di lavorazione della ceramica da usare con i loro alunni.

Manipolare la terra, workshop sulle superfici ceramiche
ISIA (istituto Superiore per le Industrie Artistiche) Roma
 Questo progetto è stato un esperienza didattica congiunta tra i corsi di Teoria della Forma ed il Laboratorio di Modellistica dell’Isia di Roma. Matilde ha collaborato supportando il tema della sensibilizazzione di superfici ceramiche con laboratori ad hoc per gli studenti. Il corso mirava a dare contributi didattici specialistici ai ragazzi del secondo anno del corso triennale, legati alla ricerca di design finalizzata alla progettazione di nuove relazioni tra materiali e prodotti.

Progetto per ATS Pro Terra Sancta, Custodia di Gerusalemme
Nel 2015 Matilde è stata chiamata a progettare e realizzare un percorso formativo per i ragazzi di Nisf Jubeil promosso dall’associazione ATS Pro Terra Sancta che fa capo alla Custodia dei frati francescani con sede a Gerusalemme, finalizzato all’apprendimento delle tecniche principali di lavorazione e decorazione della ceramica. Il percorso mirava all’approfondimento di alcune tecniche che fossero realizzabili dai ragazzi, che prendessero spunto dalla meravigliosa e antica tradizione ceramica di zona e che li aiutassero ad autosostentarsi. Il progetto, quindi, mirava naturalmente all’approfondimento tecnico con basi storiche, ma soprattutto all’individuazione, insieme ai ragazzi, di tipologie di oggetti che fossero da loro producibili e che fossero appetibili dal pubblico di turisti, i ragazzi dovevano apprendere quindi un metodo progettuale cucito sulle loro capacità ed esigenze che li aiutasse ad arrivare agli obiettivi preposti. Il laboratorio è tutt’ora attivo e molti degli oggetti studiati insieme e dei metodi escogitati con i ragazzi sono ancora usati.

I.D.eA. Design Indipendente e Autoprodotto
Nel 2013, Matilde crea il progetto I.D.eA. (design indipendente e autoprodotto) per dare spazio a chi ha fatto dell’autoproduzione indipendente una scelta progettuale di vita. Autoprodurre vuol dire superare con determinazione le difficoltà per avere un prodotto utile e bello, vuol dire unire creatività e organizzazione produttiva, vuol dire mettersi alla prova, usare inevitabilmente l aproduzione artigainale al 100% realizzare piccole serie di oggetti esclusive e di altissima qualità. I.D.eA. si concretizzò nell’expo market con tanti giovani designer maker l’1 Dicembre 2013 presso Hotel Isa Design di Roma.