Dropdown menu

Drop Down MenusCSS Drop Down MenuPure CSS Dropdown Menu

Chi sono?

Lab123 nasce nel 2009 dalla passione per la ceramica di Matilde Tibuzzi.
L’intento è di mantenere viva la tradizione artigianale italiana nel campo della ceramica, le tecniche di modellazione e decorazione arcaiche, medioevali e rinascimentali si fondono al design, tra funzione e forma. Il "saper fare" viene trasmesso ad adulti e bambini e l'esperienza tattile sull'argilla sfruttata per realizzare attività "cucite" intorno alla persona a sostegno di realtà complesse.

Matilde Tibuzzi nasce nel 1984 a Roma, dove vive e dove si occupa da molti anni di ceramica. Matilde è una designer ed una restauratrice di ceramica; è stata allieva del maestro Nicoletta Sauve dal 1990 ed ha seguito numerosi corsi di specializzazione nel campo ceramico tra cui i corsi di grès, porcellana, paperclay e raku dolce del maestro Giovanni Cimatti. 



Si è laureata in Design all'ISIA di Roma (Istituto Superiore per le Industrie Artistiche) e si è poi specializzata nel restauro della ceramica a Deruta nella Scuola d'Arte Romano Ranieri. 
Matilde ha collaborato con: il Museo di Palazzo Venezia, Roma; con il laboratorio di restauro della Necropoli di Cerveteri e con il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza. Ha lavorato per alcuni anni con l'associazione culturale TerraForma insegnando al corso di "Decorazione rinascimentale e medioevale"e al corso per bambini "Giocare con l'arte" seguendo il metodo Munari (dei laboratori Munari, MIC, Faenza). Matilde si è occupata anche di insegnare l’arte della ceramica, in particolare nei suoi aspetti terapeutici, ad un gruppo di adulti ospiti della società cooperativa sociale SpesContraSpem - Casa Salvatore, Roma.

Matilde, dal 2009, ha creato e tuttora gestisce LAB123 Laboratorio di design e restauro della ceramica. 

Dal 2014, collabora con la Fondazione Contessa Lene Thun Onlus coordinando e insegnando nei laboratori permanenti di terapia ricreativa attraverso la modellazione ceramica presso: il reparto di oncoematologia pediatrica e day hospital del Policlinico Gemelli di Roma e nella ludoteca dell'ospedale Bambin Gesù di Roma per gli adolescenti dei reparti deidcati alle malattie epatometaboliche e oncoematologiche. Matilde attualmente si occupa anche della formazione dei nuovi volontari che lavoreranno nei laboratori di ceramica-terapia della la Fond.C.L.Thun Onlus e segue alcune delle start-up dei nuovi laboratori che stanno aprendo in tutta Italia.

Nel 2015, Matilde è stata coinvolta in un progetto internazionale per la nascita di un laboratorio di ceramica che desse lavoro a giovani in difficoltà e aiutasse nel recupero degli antichi mestieri in un villaggio Nursf Jebeil alle porte di Gerusalemme.
Il progetto è stato organizzato dal Mosaic Centre di Gerico, in collaborazione con l’Associazione Pro Terra Sancta, e grazie ad un finanziamento della Fondation Assistance Internationale di Lugano (FAI).
Matilde ha aiutato la formazione di questi giovani futuri ceramisti insegnando loro antiche tecniche di decorazione che rispettassero la tradizione ceramica della zona ormai quasi scomparsa.
Leggi articoli:
- matilde, una maestra ceramista tra i ragazzi di sabastiya e nursf-jebeil
- a ceramics course for palestinian youth from archaeological heritage to local development

Nel 2016 è stata coinvolta in "Manipolare la terra"workshop sulle superfici ceramiche, presso ISIA Roma (Istituto Superiore per le Indistrie Artistiche)[Labo1] è una esperienza didattica congiunta tra i corsi di Teoria della Forma e di Laboratorio di Modellistica dell’ISIA di Roma. L’obiettivo è di fornire agli studenti del II anno del Corso Triennale contributi didattici specialistici legati esclusivamente alla ricerca di design finalizzata alla progettazione di nuove relazioni tra materiali e prodotti. Nel 2016 è stato proposto il tema della sensibilizzazione di superfici ceramiche. Il workshop ed i progetti degli studenti sono stati realizzati in collaborazione con il laboratorio ceramico LAB123 di Matilde Tibuzzi. (Testo tratto da www.metaprogettazione.it)

Dal 2016 al 2018 Matilde è stata responsabile dell'attività del laboratorio di ceramica-terapia presso il Dynamo Camp durante molte delle sessioni per ragazzi, bambini e famiglie. 
Ha collaborato anche con Dynamo Academy nella progettazione e realizzazione di attività esperienziali legate alla ceramica finalizzate al team work di aziende internazionali.
Matilde si è occupata anche di Dynamo Art Factory in cui il processo creativo di Artisti ospiti del Dynamo Camp veniva tradotto in attività per bambini e ragazzi per sensibilizzarli sull'arte di oggi e i suoi linguaggi e liberare la loro espressività.

Attualmente Matilde continua ad occuparsi delle attività di Lab123 e coordina contemporaneamente i laboratori romani della Fondazione Thun Onlus seguendo anche start up per nuovi laboratori in Italia.

Dal 2019 Matilde si occupa, anche, di un corso di modellazione ceramica specifico realizzato per un gruppo di adulti della Struttura Riabilitativa Residenziale "Fuori dal Tunnel", ASL Roma 1.

Per approfondire sulle opere personali di Matilde Tibuzzi vai su: www.matildetibuzzi.com